About Newsletter

This author has not yet filled in any details.
So far Newsletter has created 330 blog entries.

L’esaurimento vitale è un fattore di rischio per lo sviluppo di demenza?

A cura di Evita Tomasoni   Vital Exhaustion and Incidence of Dementia: Results from the Copenhagen City Heart Study Islamoska, K. Ishtiak-Ahmed, A.M. Hansen, M. Brødsgaard Grynderup, E. L. Mortensen, A. H. Garde, F. Gyntelberg, E. I. Bossano Prescott, E. Török, G. Waldemar and K. [...]

21 Marzo 2019|News Familiari|0 Comments

Biogen blocca la sperimentazione con Aducanumab

A cura di Cristina Festari e Michela Rampini   Nell’autunno del 2016, la prestigiosa rivista Nature dedicò la sua copertina ai sorprendenti risultati preliminari relativi alla capacità di un nuovo anticorpo monoclonale, Aducanumab, nel “ripulire” il cervello dei pazienti con malattia di Alzheimer (AD) dall’amiloide, [...]

21 Marzo 2019|IN EVIDENZA|0 Comments

Caregiver e demenza: sentirsi capaci per diventare capaci

A cura di Sara Gipponi Merrilees JJ, Bernstein A, Dulaney S, Heunis J, Walker R, Rah E, Choi J, Gawlas K, Carroll S, Ong P, Feuer J, Braley T, Clark AM, Lee K, Chiong W, Bonasera SJ, Miller BL, Possin KL. The Care Ecosystem: Promoting self-efficacy among dementia family caregivers. Dementia (London). 2018 Nov 29:1471301218814121. doi: 10.1177/1471301218814121. La demenza è una malattia neurodegenerativa il cui decorso deteriora progressivamente le funzioni cognitive, il comportamento, le abilità fisiche ed emotive della persona che ne è affetta. Prendersi cura di un malato di demenza comporta, oltre all’assistenza pratica nelle attività quotidiane, la capacità di individuare e mettere in atto strategie per affrontare i disturbi comportamentali, offrire supervisione protettiva e prendere decisioni condivise in materia di salute, sicurezza e finanze. […]

7 Marzo 2019|News Familiari|0 Comments

Quale PART nell’Alzheimer?

A cura di Monica Almici W. Robert Bell, Yang An, Yusuke Kageyama, Collin English, Gay L. Rudow, Olga Pletnikova, Madhav Thambisetty, Richard O’Brien, Abhay R. Moghekar, Marilyn S. Albert, Peter V. Rabins, Susan M. Resnick, Juan C. Troncoso Neuropathologic, genetic, and longitudinal cognitive profiles in primary age-related tauopathy (PART) and Alzheimer’s disease Alzheimer’s & Dementia. 2019: 15; 8-16 La malattia di Alzheimer (AD) è la forma più comune di demenza, ma esistono molte altre forme neurodegenerative. Non sempre è chiaro se le diverse malattie appartengano ad una stessa grande famiglia oppure non ci sia tra loro alcuna parentela. Gli autori hanno indagato la possibile relazione tra l’AD e una recente entità neuropatologica: la Tauopatia Primaria Legata all’Età (Primary-Age Related taupathy, PART), in grado di causare declino cognitivo in assenza di patologia AD. […]

7 Marzo 2019|News Medici|0 Comments

La consapevolezza della malattia di Alzheimer raccontata in prima persona da un neurologo

A cura di Cristina Festari Mi chiamo Daniel, ho 67 anni, sono un neurologo in pensione e sono affetto dalla malattia di Alzheimer (AD), sebbene ad uno stadio iniziale. Prima di completare il mio corso di neurologia, ero uno scienziato interessato allo studio della neuroendocrinologia dello stress. Ho trascorso quasi 25 anni a praticare e insegnare neurologia generale. Il mio primo sintomo di AD si è verificato all’età di 55 anni quando ho scoperto che non riuscivo a percepire alcuni odori tenui e rarefatti, come, ad esempio, il profumo di un fiore. Nel giro di un anno ho iniziato ad avere frequenti allucinazioni olfattive che potevano durare da pochi minuti a un’ora. All’inizio questi consistevano nella piacevole fragranza del pane cotto; nei successivi 5 o 6 anni assunsero l’aroma degli agrumi, ma non furono mai spiacevoli. Mentre perdevo completamente la mia capacità olfattiva, le allucinazioni gradualmente diminuivano e circa un anno fa sono sparite del tutto. […]

7 Marzo 2019|ULTIM'ORA|0 Comments

Studio multi-centrico Amyloid Microbiota Inflammation (A.M.I.)

A cura di Federica Ribaldi e Valentina Nicolosi Amyloid Microbiota Inflammation (A.M.I.) è uno studio multi-centrico, coordinato dal nostro laboratorio e finalizzato ad esplorare il collegamento tra malattia di Alzheimer e flora batterica (microbiota) intestinale ed orale. Recenti scoperte mostrano che l’abbondanza di particolari batteri nell’intestino è associata al deposito cerebrale di beta-amiloide, una proteina tossica per il nostro cervello legata allo sviluppo della malattia di Alzheimer. […]

7 Marzo 2019|IN EVIDENZA|1 Comment

Caro sig. Alzheimer, ecco cosa significa convivere con te

A cura di Ilaria Passeggia Lövenmark A., Summer Meranius M., Hammar L.M. That mr. Alzheimer… you never know what he’s up to, but what about me? A discourse analysis of how Swedish spouse caregivers can make their subject positions understandable and meaningful. International Journal of Qualitative Studies on Health and Well-Being. 2018 Dec;13(1):1554025. doi: 10.1080/17482631.2018.1554025. La demenza ha effetti negativi non solo su chi ne è affetto, ma anche sulle persone che se ne prendono cura (caregiver). In particolare, i coniugi, convivendo con il partner malato nella maggior parte dei casi, sono i caregiver che si trovano ad affrontare le sfide della malattia 24 ore su 24. Possono perciò sperimentare stati di stress e ansia, senso di colpa e impotenza, oltre che la sensazione di perdita della complicità e dell’intimità di coppia. […]

22 Febbraio 2019|News Familiari|0 Comments

Pseudomedicina, demenza e salute del cervello.

A cura di Giulia Quattrini Hellmuth J, Rabinovici GD, Miller BL. The Rise of Pseudomedicine for Dementia and Brain Health. JAMA. 2019; 321(6): 543-544. L’incremento della prevalenza della malattia di Alzheimer (AD) in assenza di efficaci strategie di prevenzione e cura ha prodotto un aumento della preoccupazione circa il rischio di sviluppare demenza. In un recente articolo pubblicato sulla rivista JAMA, un gruppo di ricercatori dell’Università di San Francisco ha sottolineato come stiamo assistendo alla preoccupante ascesa della cosiddetta pseudomedicina, ovvero un insieme di interventi promossi come scientificamente fondati ma che in realtà mancano di dati relativi all’efficacia. […]

22 Febbraio 2019|News Medici|0 Comments

Apatia e demenza: quale legame?

A cura di Roberta Baruzzi L’apatia è uno stato affettivo caratterizzato dalla perdita di interessi e indifferenza verso il mondo circostante e si tratta di un sintomo comportamentale molto spesso presente in coloro che soffrono di demenza o patologie affini. […]

22 Febbraio 2019|ULTIM'ORA|0 Comments

Malattia di Alzheimer di fase lieve: lo studio AB1601

A cura di Ilaria Passeggia Nelle scorse settimane è partita presso la nostra unità una nuova sperimentazione farmacologica rivolta a persone con diagnosi di lieve decadimento cognitivo di tipo amnesico (aMCI) o di Malattia di Alzheimer in fase molto lieve […]

22 Febbraio 2019|IN EVIDENZA|0 Comments