A cura di Daniele Altomare

Presso l’IRCCS Fatebenefratelli è in corso uno studio pilota volto a testare i benefici clinici e cognitivi della stimolazione di specifiche aree del cervello in due diverse forme di demenza: la demenza di Alzheimer e la variante comportamentale della demenza frontotemporale.
Lo studio adotta una procedura terapeutica non invasiva, conosciuta con il nome di stimolazione elettrica transcranica a corrente continua (tDCS), che ha già dimostrato buone potenzialità nel trattamento di alcuni disordini neurologici e dei disturbi dell’umore, proponendosi come possibile procedura nel trattamento della demenza. Lo studio è finanziato dal Ministero della Salute ed è coordinato dalla dott.ssa Michela Pievani. Per maggiori informazioni è possibile contattare il dott. Lorenzo Pini al numero 030 3501553 o 030 3501335.

Potete trovare ulteriori informazioni al seguente link.
http://www.centroalzheimer.org/netcogbs/