About Newsletter

This author has not yet filled in any details.
So far Newsletter has created 44 blog entries.

Amiloide corticale e rallentamento della marcia in anziani non dementi

A cura di Anna Tarallo Association of Brain Amyloid-β With Slow Gait in Elderly Individuals Without Dementia: Influence of Cognition and Apolipoprotein E ε4 Genotype. Nadkarni NK, Perera S, Snitz BE, Mathis CA, Price J, Williamson JD, DeKosky ST, Klunk WE, Lopez OL. JAMA Neurol. 2017 Jan 1;74(1):82-90. doi: 10.1001/jamaneurol.2016.3474. Il rallentamento motorio si manifesta nella fase preclinica della malattia di Alzheimer (AD), progredisce con lo sviluppo e l’evoluzione del decadimento cognitivo ed è associato a reperti autoptici tipici della AD. […]

9 febbraio 2017|News Medici|0 Comments

La terapia della luce come rimedio ai disturbi del sonno nelle persone con demenza

A cura di Anna Mega Le persone affette da demenza manifestano di frequente alterazioni del sonno che comportano un ulteriore carico per i familiari che se ne prendono cura. […]

9 febbraio 2017|ULTIM'ORA|0 Comments

Demenza a Corpi di Lewy: lo Studio RVT 101-2001

A cura di Michela Rampini Nelle scorse settimane è partita presso il nostro laboratorio una nuova sperimentazione farmacologica rivolta a persone con diagnosi di Demenza a Corpi di Lewy. L’obiettivo di questo studio è quello di verificare l’efficacia, la sicurezza e la tollerabilità di una nuova molecola (RVT-101) in pazienti con demenza a Corpi di Lewy. […]

9 febbraio 2017|IN EVIDENZA|0 Comments

Il ruolo dell’attività fisica e mentale nel prevenire la demenza.

A cura di Daniele Orlandi Ancora oggi il termine “demenza” evoca alla mente l’immagine di una persona sofferente e che fatica a riconoscere i familiari. Tuttavia, il morbo di Alzheimer fa riferimento ad un processo neurodegenerativo lento e graduale. […]

2 febbraio 2017|ULTIM'ORA|0 Comments

Vorrei sapere se avrò la Malattia di Alzheimer?

A cura di Sara Gipponi Desire for predictive testing for Alzheimer’s disease and impact on advance care planning: a cross-sectional study. Meera Sheffrin, Irena Stijacic Cenzer and Michael A. Steinman. Alzheimer’s Research & Therapy (2016); 8:55. DOI 10.1186/s13195-016-0223-9 L’accumulo della proteina beta amiloide a livello cerebrale rappresenta una caratteristica centrale della malattia di Alzheimer (AD) e sembra avere un ruolo significativo nella sua insorgenza ed evoluzione. È noto che questa proteina si sviluppa nel cervello numerosi anni prima della comparsa dei primi evidenti disturbi cognitivi. […]

2 febbraio 2017|News Familiari|0 Comments

Dieta Mediterranea e atrofia cerebrale

A cura di Federica Ribaldi Mediterranean-type diet and brain structural change from 73 to 76 years in a Scottish cohort Luciano M, Corley J, Cox SR, Valdés Hernández MC, Craig LC, Dickie DA, Karama S, McNeill GM, Bastin ME, Wardlaw JM, Deary IJ. Neurology. 2017 Jan 31;88(5):449-455. doi: 10.1212/WNL.0000000000003559. Epub 2017 Jan 4. Numerosi studi hanno dimostrato l’impatto positivo della dieta Mediterranea (MeDi) sulla salute fisica e sulle funzioni cognitive. La MeDi prevede un alto consumo di frutta, verdura e cereali; un moderato consumo di pesce e formaggio; un basso consumo di carne rossa. […]

2 febbraio 2017|News Medici|0 Comments

Progetto di ricerca presso il Fatebenefratelli di Brescia

A cura di Daniele Altomare Presso il Centro San Giovanni di Dio Fatebenefratelli di Brescia è stata avviata un’offerta di salute, totalmente gratuita, nell’ambito di un progetto di ricerca finanziato dal Ministero della Salute. L’obiettivo è quello di verificare se un adeguato stile di vita, l’assunzione di integratori e alcune tecniche di stimolazione cognitiva, possano migliorare la memoria e rallentare i processi di invecchiamento cerebrale. […]

2 febbraio 2017|IN EVIDENZA|0 Comments

Mens sana in corpore sano: evidenze attuali di un proverbio secolare

A cura di Cristina Festari Un recentissimo studio pubblicato sul Journal of Alzheimer’s Disease ha dimostrato un effetto benefico dei cosiddetti interventi mind-body (mente-corpo), ossia basati sull’idea che la mente possa influenzare significativamente il corpo. […]

26 gennaio 2017|ULTIM'ORA|0 Comments

Immunoterapia contro la proteina tau nella demenza di Alzheimer

A cura di Lorenzo Pini Safety and immunogenicity of the tau vaccine AADvac1 in patients with Alzheimer’s disease: a randomised, double-blind, placebo-controlled, phase 1 trial. Novak P, Schmidt R, Kontsekova E, Zilka N, Kovacech B, Skrabana R, Vince-Kazmerova Z, Katina S, Fialova L, Prcina M, Parrak V, Dal-Bianco P, Brunner M, Staffen W, Rainer M, Ondrus M, Ropele S, Smisek M, Sivak R, Winblad B, Novak M. Lancet Neurol. 2017 Feb;16(2):123-134. doi: 10.1016/S1474-4422(16)30331-3. Epub 2016 Dec 10. Nel luglio 2013 veniva avviato uno studio per la valutazione dell’immunoterapia mirata alle forme patologiche della proteina tau nella demenza di Alzheimer e i risultati sono stati pubblicati alla fine dell’anno appena passato sulla rivista The Lancet Neurology.  […]

26 gennaio 2017|News Medici|0 Comments

Trattamento non invasivo delle demenze

A cura di Daniele Altomare Presso l’IRCCS Fatebenefratelli è in corso uno studio pilota volto a testare i benefici clinici e cognitivi della stimolazione di specifiche aree del cervello in due diverse forme di demenza: la demenza di Alzheimer e la variante comportamentale della demenza frontotemporale. […]

26 gennaio 2017|IN EVIDENZA|0 Comments