Corso gratuito interattivo sul MMSE: somministrazione e attribuzione del punteggio

Il Laboratorio di Neuroimmagine e Epidemiologia Alzheimer dell’IRCCS Centro San Giovanni di Dio Fatebenefratelli di Brescia ha realizzato un corso multimediale gratuito sul Mini Mental State Examination (MMSE), per permettere a professionisti dotati di titolo valido (come Medici e Psicologi) di consolidare le proprie conoscenze sul test e apprendere la procedura corretta di somministrazione e di attribuzione del punteggio. Standardizzare in tutta Italia le procedure di somministrazione e scoring di un test così diffuso è un primo passo per effettuare diagnosi migliori e fornire un servizio realmente utile ai cittadini. Il corso multimediale è dotato di prova finale di autovalutazione e può essere effettuato continuativamente senza limiti temporali, una volta effettuata la registrazione.

Come avviene la registrazione?

Per accedere al Corso multimediale sul MMSE è sufficiente inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica segreteria@centroalzheimer.org. Nell’oggetto della mail indicare “richiesta per accesso al corso multimediale sul MMSE” e nel corpo il vostro nome e cognome e la professione (o il titolo di studio conseguito). Riceverete nel più breve tempo possibile il link al quale poter effettuare la registrazione.

Il Mini Mental State Examination

Il Mini Mental State Examination (MMSE), sviluppato da Folstein nel 1975 è sicuramente lo strumento più utilizzato, a livello mondiale, per lo screening generale delle funzioni cognitive; è un test composto da 11 items, ognuno dei quali indaga una specifica funzione cognitiva. Questo test, di utilizzo universalmente consolidato e validato e tradotto in oltre 20 lingue, ha una duplice funzione: viene infatti utilizzato per lo screening del decadimento cognitivo (valutazione trasversale) nel singolo individuo, e per seguire un paziente nel tempo (valutazione longitudinale).

Aree cognitive indagate dal MMSE

Orientamento temporale e spaziale. All’esaminato viene chiesto di indicare la data e il luogo in cui viene somministrato il test.

Memoria. Viene indagata sia la memoria verbale a breve termine che intenzionale. L’esaminato dovrà ripetere nell’immediato e dopo alcuni minuti una lista di tre parole.

Attenzione e calcolo. L’esaminato dovrà eseguire una sottrazione in serie e, successivamente, compitare una parola al contrario, ovvero partendo dall’ultima lettera.

Denominazione su stimolo visivo. Vengono mostrati all’esaminato oggetti di uso comune e gli si chiede di denominarli correttamente.

Ripetizione. L’esaminato deve ripetere la frase che pronuncia l’esaminatore.

Lettura. L’esaminato deve leggere una frase ed eseguire quanto letto

Comprensione. L’esaminato deve eseguire correttamente due compiti, uno impartito mediante comando verbale e uno mediante comando scritto.

Prassia costruttiva. All’esaminato è richiesto di produrre copia della figura che gli viene mostrata.

Il MMSE non è uno strumento diagnostico. Deve essere somministrato sotto la supervisione o la responsabilità di un Medico o Psicologo e i risultati devono essere interpretati all’interno del contesto clinico.